Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




0

Scippa una donna,
preso durante la fuga

Latina

Lo hanno arrestato dopo un rocambolesco inseguimento finito in viale Kennedy. Lui è stato catturato mentre il complice è riuscito a fuggire ed è attivamente ricercato. Gheorghe Bogdan Maruntelu, 23 anni, residente nel centro di prima accoglienza di Al Karama a Borgo Bainsizza e con diversi precedenti penali specifici alle spalle, nonostante la giovane età, è ritenuto l’autore dello scippo ai danni di una donna di 55 anni che ieri mattina stava passeggiando a piedi in via del Lido a Latina.

L’autore della rapina
impropria è una vecchia
conoscenza nella banca dati delle forze dell’ordine
Oggi il processo.

L’azione del giovane è stata fulminea: si è avvicinato alla donna che era a piedi e poi ha sfruttato il fattore sorpresa strappandole la catenina d’oro che aveva al collo, una volta che ha portato a termine l’azione è salito a bordo di una Alfa Romeo 166 condotta da un complice ed è scappato. Immediatamente è scattato l’allarme alla centrale operativa del 112 e i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Latina, si sono messi sulle tracce dell’auto che hanno intercettato subito dopo. 

A quel punto è nato un rocambolesco inseguimento che si è concluso in viale Kennedy: il conducente del veicolo è riuscito a scappare mentre Maruntelu dopo che in un primo momento ha opposto resistenza è stato immobilizzato e fermato dai carabinieri della Compagnia di Latina, coordinati dal maggiore Simone Puglisi. Alla donna è stata restituita la collanina e ha ringraziato gli uomini dell’Arma per il loro intervento.

Insieme a lui
caccia al complice
attivamente ricercato
La vittima ha riportato
cinque giorni di prognosi.


Oltre ad un forte stato di choc è stata accompagnata all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina a causa delle ferite riportate: ha una distrazione al rachide cervicale e se la caverà con una prognosi di cinque giorni. Il cittadino straniero è stato portato in caserma per tutti gli accertamenti del caso e dopo che le sue generalità sono state inserite nella banca dati sono venuti alla luce anche vecchi precedenti penali. L’accusa per lui è quella di rapina impropria e poi anche di resistenza a pubblico ufficiale. C’è da sottolineare che la brillante operazione dei carabinieri non è finita ieri mattina.


«Sono in corso serrati accertamenti per verificare se l’autore dello scippo - fanno sapere dal Comando Provinciale in una nota - possa essere lo stesso che ha messo a segno altri due colpi la settimana scorsa sempre con le stesse modalità». Nei prossimi giorni non sono esclusi ulteriori sviluppi. Questa mattina intanto in Tribunale a Latina è fissato il processo per direttissima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400