Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Stadio, Abodi ricuce  lo strappo
0

Stadio, Abodi ricuce
lo strappo

Latina

E’ entrato di corsa, e altrettanto di corsa si è allontanato dopo aver parlato per circa un’ora con il Commissario straordinario Giacomo Barbato. Una visita programmata, quella del Presidente della Lega Calcio di serie B Andrea Abodi, che aveva aderito ad un invito rivoltogli la settimana scorsa dallo stesso Barbato, preoccupato per la piega che stava prendendo la trattativa tra Comune e Latina Calcio per il ripianamento dei debiti della società sportiva con l’amministrazione municipale e per la ridefinizione dei rapporti per la concessione in uso degli impianti sportivi del Francioni e della ex Fulgorcavi. 

Uno spiraglio per risolvere anche la questione della tribuna ospiti, sotto sequestro
da oltre un anno
per l’assenza dell’agibilità.

Una piega che minaccia di esondare con l’avvio di un procedimento amministrativo che sarebbe il preludio dello sfratto della compagine nerazzurra dallo stadio comunale, con tutto ciò che una soluzione del genere potrebbe comportare, vuoi sul fronte dell’ordine pubblico, vuoi per le sorti finanziarie della società sportiva. Col tatto già dimostrato fin dalle prime fasi di questa vicenda, il prefetto Barbato ha ritenuto opportuno confrontarsi col Presidente della Lega Calcio prima di dare fuoco alle micce. E ieri mattina Andrea Abodi non ha nascosto di essere rimasto sorpreso nell’apprendere che la questione con il Latina Calcio non era stata ancora risolta.

In ballo c’è intanto il credito di 313.000 euro che il Comune vanta come arretrato sui canoni concessori, e poi l’urgenza di sottoscrivere il nuovo contratto di convenzione per la concessione degli impianti sportivi per il triennio 2015-2017. La società di Pasquale Maietta si era resa disponibile ad aderire alle richieste dell’amministrazione ed aveva proposto il pagamento attraverso una cessione di credito sui fondi che la società nerazzurra vanta presso la Lega Calcio. E sarebbe stato prioprio Andrea Abodi, ieri mattina, a fornire rassicurazioni al Commissario sulla possibilità di trasferire sui conti del Comune di Latina quei fondi della Lega destinati al Latina Calcio.


Per uscire subito dal terreno dei convenevoli e passare alla fase operativa, il prefetto Barbato ha messo in contatto, attraverso Abodi, l’Avvocatura comunale con quella della Lega, e sarà fin da oggi l’avvocato Francesco Di Leginio ad affrontare con i colleghi romani la fase tecnica della cessione del credito. Ieri pomeriggio, Andrea Abodi ha confermato al telefono che quello con Barbato è stato un incontro proficuo e che entro i prossimi quindici giorni il «caso Latina Calcio» sarà risolto con le modalità indicate dal Commissario straordinario. «Dico anche di più - ha aggiunto Abodi - Contiamo entro il mese di novembre di aver sbloccato anche la situazione relativa alla tribuna ospiti, sotto sequestro da oltre un anno, e di poterla restituire all’impianto del Francioni e alla tifoseria ospite».


Nessun commento da parte del prefetto Giacomo Barbato, che del resto già durante la fase di avvio della trattativa con la società di calcio aveva manifestato quale sarebbe stato l’indirizzo della sua azione sulla vicenda: tirare fuori la società nerazzurra da una situazione di irregolarità maturata nel corso degli ultimi anni e riconsegnarla ad una condizione sana e trasparente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400