Braccato dagli investigatori della Squadra Mobile, si è arreso uno dei tre stranieri accusati di fare parte della banda di specialisti dei furti in villa legata alla figura di Natan Altomare. Parliamo di Aleksander Prendi, cittadino albanese di 37 anni destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che sabato sera si è costituito presso la casa circondariale di Velletri. Aleksander Prendi, come i due romeni Ionut Necula e Adrian George Costache detto “Adi” ancora attivamente ricercati, non si era fatto trovare a casa la mattina in cui gli investigatori della Questura avevano dato esecuzione alle 24 ordinanze di custodia cautelare dell’operazione Don’t touch.

Il 37enne intercettato
la sera del 4 gennaio
con Necula a bordo
della Bmw X5
di Altomare
mentre si recano
a casa di Maietta
per il colpo che aveva
fruttato 100mila euro.