Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 17 Gennaio 2017

.




Minacce di morte alla ex  Arrestato stalker incallito
0

Minacce di morte alla ex
Arrestato stalker incallito

Latina

Sabato sera i poliziotti della Squadra Volante hanno arrestato uno stalker incallito, un 47enne finito dietro le sbarre dopo essere stato sorpreso a bussare con insistenza alla porta di casa della donna nonostante l’esplicito divieto di avvicinarla. Gli uomini del vice questore aggiunto Angela Leone sono entrati in azione dopo la richiesta d’aiuto di una giovane madre che si era rivolta al 113 perché spaventata dal comportamento dell’ex marito. La ragazza infatti aveva paura di rientrare in casa perché intorno alle venti tornando nell’appartamento aveva trovato nella propria camera l’uomo (dopo le denunce della poveretta giusto un anno fa era stato arrestato e poi raggiunto da un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare) addormentato sul letto.

Rientrando la poveretta
aveva trovato l’uomo
addormentato sul suo letto e aveva
chiamato il 113
Era scattata la prima denuncia
Più tardi le minacce
e l’arresto.

In via Pasubio erano piombate le “pantere” della Questura che, dopo aver svegliato il 47enne, lo avevano costretto a lasciare l’appartamento dopo averlo denunciato per la violazione del divieto, emesso dal giudice, di avvicinare l’abitazione della ex. Tre quarti d’ora più tardi la ragazza era stata costretta a contattare nuovamente la centrale operativa del 113 perché l’ex marito, in preda a un vero e proprio raptus di follia, era tornato alla carica e stava cercando di buttare giù la porta d’ingresso del suo appartamento: al loro arrivo gli agenti lo hanno trovato sul pianerottolo mentre bussava con insistenza e lanciava minacce di morte contro la donna.

Quest’ultima nel frattempo aveva chiuso la loro figlia di cinque anni nella cameretta per paura che l’uomo riuscisse a entrare in casa. Alla luce del suo comportamento minaccioso, il 47enne è stato portato in Questura per gli accertamenti del caso e da dove, d’accordo con il magistrato di turno il sostituto procuratore Luigia Spinelli, è stato associato presso la casa circondariale di via Aspromonte a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400