Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Costantino Di Silvio
0

Spunta l’estorsione
a un bancario

Latina

L’operazione Don’t touch ha permesso alla Squadra Mobile di definire la figura di Costantino Di Silvio detto Cha Cha, regista occulto di quella che viene considerata l’ala militare dell’organizzazione per delinquere, ma anche e soprattutto un punto di riferimento per un gran numero di esponenti della criminalità locale. Come Alessandro Z., volto noto alle forze dell’ordine e sfiorato dall’indagine senza finire sul registro degli indagati, che il 20 febbraio scorso parla con Cha Cha di somme ingenti di denaro facendo riferimento, stando alla lettura degli uomini del vice questore aggiunto Tommaso Niglio, alla presunta estorsione consumata ai danni di un funzionario di banca.

"C’ho paura che scoppia...
Non tiriamo
troppo la corda...
Lo famo tranquillizzà
e dopo ce lo mangiamo!".

Somme importanti, che lasciano ipotizzare un affare illecito da centomila euro. Sono da poco trascorse le 17 quando i due si trovano a parlare nell’auto di Costantino, senza immaginare che all’interno dell’abitacolo i detective della Questura hanno da tempo installato una microspia per le intercettazioni ambientali. Prima di quella conversazione appare evidente che i due incontrino una terza persona, il funzionario di banca appunto. Poi parlano del fatto che questa persona è stata messa sotto pressione, ma sono pronti a tornare alla carica.


Conversazione del 20 febbraio 2015.
Alessandro: ahi ahi ahi
Costantino: mha...! Sto deficiente...!
Alessandro: è proprio deficiente...
Costantino: oh... lui così m’aveva detto...ma io già lo sapevo...già me lo avevi detto tu e poi ancora
Alessandro: ...ma ancora non capici Zà? Questi i soldi li hanno pijati!
Costantino: ...specialmente questo qua!!
Alessandro: questi so arrivati alla frutta ormai, dicono “oh! se questo vengono o da te o da me...questi ...qualcuno si fa male qua!” Diamogli i soldi e facciamoli stare zitti, tanto i soldi li hanno pijati!
Costantino: apposta, apposta! vedi cosa bisogna fa: li pijamo... quell’altro là che c’ha la Smart, ce lo portiamo, “sbrigate dentro ‘na settimana perché se no ti faccio vedè cazzo ti combino”tu mo’...
Alessandro: ha cacciato altri 35mila euro mo, ha cacciato settantamila euro e... due mesi fa... sta! ...c’ho pau’ ....lo sto a tirà troppo lo sto a tirà, capito come? C’ho paura che scoppia? Hai visto quello là come mi ha detto: “io non so più che fa’...!! Sto esà...eee ... Gianni sta a dà i numeri ...cerca di damme una mano...” ...C’ho paura che scoppia! Non tiriamo troppo la corda. Mo famme fa st’operazione...
Costantino: fallo...
Alessandro: ...lo famo tranquillizzà e dopo ce lo mangiamo!!! Questo dopo un po’... hai visto come ci... ci ripensa proprio come i cornuti“...senti un po’ ...ma tu m’hai mandato là... a famme fa sta cosa eh... quando stati tutti d’accordo? Hai pure pensato tu... m’hai fatto fa na figura di merca co mi nipote... di qua e di là... me mannate (incomprensibile) ...e ve pensate voi che... vi incù... perché quanto stistemato” E poi siete cazzi voi...di pijamme per il culo a me... famme scomodare ....famme... a famme ...dì a mi nipote - fermate ...fermate ... e non era meglio che vi sfracellava lui? Mo vi sfracello io è peggio!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400