Un vero e proprio blitz è stato realizzato presso l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcom Antitrust) da parte dei tanti allevatori pontini rappresentati da Coldiretti che hanno preso parte alla cosiddetta “Guerra del Latte”. Causa di questa azione è il denunciato squilibrio contrattuale nella filiera del latte tra produttori e industrie della trasformazione. Tutte denunce che sono riportate in un dossier redatto e consegnato all’Agcom, documento che i vertici dell’Antitrust hanno assicurato sarà letto ed analizzato in tempi brevi e i cui contenuti saranno verificati entro i primi giorni di dicembre.

«Importante ottenere
la legge che introduca
l’obbligo di indicare
la provenienza
della materia prima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ti potrebbe interessare