Le detenute del carcere di Latina hanno partecipato ad un progetto formativo culturale sulla filatelia nelle carceri in collaborazione con Poste Italiane. Ieri mattina sono stati consegnati gli attestati di partecipazione ma il passaggio più significativo è stato il discorso della "capoclasse" delle partecipanti al corso rivolto agli organizzatori e ai formatori: "Mi sono sentita libera durante le lezioni, pur stando dentro un cubo di ferro e cemento". L'iniziativa è stata presentata dal direttore della casa circondariale di Latina, Nadia Fontana.