Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




operazione don't touch

Gianluca Tuma mentre lascia la Questura di Latina

0

Don't Touch, dal carcere parla Gianluca Tuma

Latina

Una lettera inviata al direttore di Latina Oggi Alessandro Panigutti, con la quale Gianluca Tuma, arrestato nell'ambito dell'inchiesta Don't Touch, parla della sua versione dei fatti. Ecco di seguito cosa dice Tuma. 

La lettera di Gianluca Tuma«L’unica mia colpa, se si può chiamare colpa, in questa bruttissima vicenda è stata quella di essere amico di infanzia di Costantino Di Silvio. Ovviamente non dirò mai che è stata un’amicizia inopportuna, ma senz’altro posso dire che dal giorno 12 ottobre 2015 (uno dei giorni più brutti della mia vita) il nostro rapporto non è più lo stesso. Io devo pensare esclusivamente a tutelare la mia splendida famiglia. Sono stato arrestato, messo alla gogna mediaticamente, fatto passare come un criminale di strada, senza aver commesso nessun, e dico nessun, reato. I più danneggiati da questa atroce vicenda sono stati i miei innocenti e splendidi tre bambini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400