Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Elezioni
0

Ballottaggio tra Calandrini e Coletta divisi da appena 45 voti

LATINA

ORE 20.15 BALLOTTAGGIO A distanza di ben 22 ore dalla chiusura dei seggi, anche a Latina è stato ultimato lo scrutinio. Al ballottaggio andranno Nicola Calandrini, alla guida di una coalizione di centrodestra che ha ottenuto 15.746 voti (22,17%), e il candidato civico Damiano Coletta, che ha raccolto 15.701 preferenze (22,11%). A "trionfare" è stato così alla fine Calandrini ma per appena 45 voti. Enrico Forte, consigliere regionale e candidato del centrosinistra esce come il grande sconfitto, con 14.966 voti (21,07%). Male anche Alessandro Calvi, di Forza Italia fermatosi a 10.125 voti (14,25%). A seguire Marilena Sovrani con 3.334 voti (4,69%), Angelo Tripodi, con 3307 voti (4,65%), Gianni Chiarato, con 3277 voti (4,61%), Marco Savastano, 2170 voti (3,05%), Davide Lemma con 1338 voti (1,88%), Danilo Calvani con 577 voti (0,81%). Il risultato peggiore quello di Salvatore De Monaco che con il Movimento Sociale-Destra Nazionale, ha racimolato appena 465 voti, lo 0,65%. Il totale dei voti ai candidati a sindaco è stato di 71.006 e quello dei voti alle liste di 67.133. Le schede bianche sono state 491 (0,65%), quelle contesta 34 (0,04%) e alto il numero delle nulle, ben 3143 (4,20 %). 

ORE 18,15 Mancano ormai soltanto quattro seggi su 116 per ultimare lo scrutinio ed è sempre testa a testa tra i due candidati sindaci che il 19 giugno si affronteranno al ballottaggio. In leggero vantaggio Nicola Calandrini, con il 22,36%, mentre Damiano Coletta è a quota 22,04%.

ORE 17,32 Il ritardo dello scrutinio è legato a due sezioni in particolare in cui un presidente se n'è andato lasciando a metà il lavoro, mentre in un altro, a Borgo Sabotino, il presidente e uno scrutatore hanno accusato un malore. Per queste ragioni lo scrutinio di queste schede sta venendo ultimato presso l'ufficio elettorale del Comune di Latina. 

ORE 17.10 Scrutinate 107 sezioni su 116, torna in testa Nicola Calandrini con il 22,55% seguito da Coletta con il 21,92%

ORE 15.30 Scrutinate 97 sezioni su 116, Coletta torna in testa con il 22,49%, seguito da Calandrini con il 22,21%.

ORE 13,46 Primi dati delle liste su 89 scrutinate su 119. Pd 12,34%, Latina Bene Comune 8,16%, Forza Italia 9,63%, Lista Calandrini 6,82%

ORE 12.50 - Calandrini torna ancora in testa dopo 95 sezioni scrutinate. 22.36% dei voti contro il 22.35% di Coletta. Terzo Forte con il 20.98% e Calvi con il 14.29%

ORE 10.40 - Scrutinate 83 sezioni su 116, Coletta torna a superare Calandrini, attestandosi al 22,5% contro il 22,4%. Segue Forte con il 21,4%.

ORE 9.45 - Nuovo sorpasso di Nicola Calandrini su Damiano Coletta, ora legati da un rapporto del 22,9% a 22,23%. Forte segue e continua a raccogliere consensi: ora è al 21,07%

0RE 9.14 - Un emozionante testa a testa. Su 72 sezioni scrutinate (su 119) Nicola Calandrini è primo con il 22,88%, seguito da Damiano Coletta al 22,47% e terzo Enrico Forte al 21,10%. Praticamente il risultato si sta stabilizzando e si va verso il ballottaggio tra Calandrini e Coletta. Ma è sfida all'ultima scheda per capire chi chiude primo.

ORE 8.40 - La classifica cambia ancora faccia. Coletta, che rimane sempre in testa, viene avvicinato da Calandrini e ora la differenza è minima: 22,88% contro 22,69%. Ma intanto Forte cerca di farsi strada accorciando la distanza dai due candidati che attualmente hanno prenotato il ballottaggio: il candidato del Pd è al 21%. Questo lo scenario disegnato dalle 60 sezioni scrutinate sulle 116 totali. Tutto può ancora cambiare

ORE 6.44 - Un inaspettato exploit quello di Damiano Coletta, che supera l'avversario Nicola Calandrini: ora le percentuali sono del 23,30% per il candidato Lbc e 23,17% per l'ex presidente del consiglio comunale. Sale anche Enrico Forte, al 21,84%, accorciando le distanze. Calvi scende al 13,71% mentre Sovrani e Tripodi restano stabili al 4% circa. Brusca caduta per Chiarato, ora al 3,99%, 

ORE 6.12 -  Risultati pressoché invariati in chiusura della 22esima sezione scrutinata: Calandrini è in testa con il 24,92%, tallonato da Coletta con il 21,17% e subito dopo seguito da Forte con il 16,69%. Calvi scende ancora di un punto percentuale (15,21%), mentre Chiarato conferma il quinto posto con il suo 4,85. Marilena Sovrani ottiene un 4,15%; Tripodi il 4%; Savastano il 2,67%; Lemma l'1,62%, De Monaco lo 0,85% e Calvani lo 0,81%

ORE 4.59 - Lo scrutinio viaggia a rilento rispetto alle nostre proiezioni. Dal Viminale arrivano ancora pochi dati ufficiali. Sono 14 ora le sezioni scrutinate. In testa Calandrini con il 24.79, segue Coletta con il 21.70 e poi Forte con il 19.64. Il ballottaggio dovrebbe giocarsi tra i primi due con Forte pronto a fare da terzo incomodo. Calvi è leggermente più staccato con il 16.61. Fuori dai giochi Tripodi con il 4.73, Sovrani 3.94, Chiarato 3.02, Savastano 2.55, Lemma 1.58, Calvani 0.70 e De Monaco 0.68 

ORE 3.27 - Secondo aggiornamento con dati ufficiali dal Viminale che conferma le nostre proiezioni. Dopo 10 sezioni Calandrini (23,26) avanti di pochissimo su Coletta (23,16). Forte terzo con il 20,72, seguito da Calvi al 16,88

ORE 3.20 - In base a una proiezione effettuata da Latina Oggi, su 24 sezioni, si profila un ballottaggio tra Calandrini, al 25,06%, e Coletta, al 22,59%. A seguire Forte con il 20,65%, Calvi con il 13,26%, Sovrani con il 4,73%, Tripodi con il 3,79%, Chiarato con il 3,60%, Savastano con il 2,94%, Lemma con l'1,99%, Calvani con lo 0,88% e De Monaco con lo 0,49%. Calandrini dovrebbe così ottenere 18.713 voti, 15.420 Forte, 16.838 Coletta, 9.901 Calvi, 2.830 Tripodi, 2.688 Chiarato, 365 De Monaco, 1.486 Lemma, 2.195 Savastano, 657 Calvani e 3.576 Sovrani.

ORE 2.50 - Dai dati parziali, in due seggi di via Gran Sasso, Calandrini è in testa con 63 voti, 40 voti per Forte, 59 per Coletta, 42 Calvi, 24 Tripodi, 6 Chiarato, 0 De Monaco, 10 Lemma, 13 Savastano, 0 Calvani e 19 Sovrani. In due seggi di piazza Dante, 30 Calandrini, 27 Forte, 38 Coletta, 20 Calvi, 6 Tripodi, 8 Chiarato, 2 De Monaco, 9 Lemma, 8 Savastano, 7 Calvani e 6 Sovrani. In due seggi di via Tasso, 60 Calandrini, 111 Forte, 136 Coletta, 39 Calvi, 17 Tripodi, 8 Chiarato, 2 De Manaco, 10 Lemma, 18 Savastano, 4 Calvani e 24 Sovrani. In due seggi di piazza Moro, 173 Calandrini, 194 Forte, 240 Coletta, 143 Calvi, 52 Tripodi, 21 Chiarato, 2 De Monaco, 10 Lemma, 13 Savastano, 1 Calvani, 27 Sovrani. In due seggi di via Sezze: 51 Calandrini, 101 Forte, 150 Coletta, 34 Calvi, 5 Tripodi, 5 Chiarato, 1 De Monaco, 2 Lemma, 14 Savastano, 2 Calvani, 9 Sovrani. In due seggi di via Cilea: 141 Calandrini, 192 Forte, 170 Coletta, 102 Calvi, 64 Tripodi, 27 Chiarato, 8 De Monaco, 13 Lemma, 28 Savastano, 3 Calvani, 42 Sovrani. In due seggi di via Polonia: 48 Calandrini, 39 Forte, 41 Coletta, 31 Calvi, 16 Tripodi, 5 Chiarato, 0 De Monaco, 5 Lemma, 5 Savastano, 1 Calvani, 10 Sovrani. In due seggi di Borgo San Michele: 89 Calandrini, 92 Forte, 67 Coletta, 24 Calvi, 15 Tripodi, 23 Chiarato, 0 De Monaco, 5 Lemma, 14 Savastano, 1 Calvani, 28 Sovrani. In due seggi alla scuola elementare di Latina Scalo: 410 voti Calandrini, 187 voti Forte, 181 Coletta, 272 Calvi, 23 Tripodi, 20 Chiarato, 12 De Monaco, 6 Lemma, 23 Savastano, 6 Calvani, 24 Sovrani. In due seggi alla scuola media di Latina Scalo: 419 voti Calandrini, 206 Forte, 190 Coletta, 220 Calvi, 33 Tripodi, 29 Chiarato, 7 De Monaco, 22 Lemma, 22 Savastano, 5 Calvani, 31 Sovrani. In due seggi di Borgo Montello: 193 Calandrini, 160 Forte, 175 Coletta, 105 Calvi, 60 Tripodi, 15 Chiarato, 8 De Monaco, 7 Lemma, 13 Savastano, 45 Calvani, 20 Sovrani. In due seggi di Borgo Sabotino: 72 Calandrini, 64 Forte, 82 Coletta, 19 Calvi, 2 Tripodi, 7 Chiarato, 3 De Monaco, 2 Lemma, 12 Savastano, 2 Calvani, 10 Sovrani. In due seggi di Borgo Grappa: 241 Calandrini, 105 Forte, 114 Coletta, 109 Calvi, 12 Tripodi, 106 Chiarato, 1 De Monaco, 12 Lemma, 19 Savastano, 8 Calvani, 42 Sovrani. 

ORE 2,24 - I dati indicano un trend di distanza di circa 100 voti tra Calandrini, Coletta e Forte. Pochi consensi dunque che possono ribaltare la situazione in ogni sezione. Fino all'ultimo sarà voto a voto.

ORE 2.16 - Ecco il primo dato ufficiale da Latina dal ministero dell'interno. Sezioni scrutinate per il sindaco sono 6/116. Coletta avanti con 23,41%, Forte con 22,10%, Calandrini 20,58%, Calvi 15,09%, Tripodi 6,17, Sovrani  4,34%, Chiarato 2,66%, Savastano 2,66%, Lemma 1,55%, De Monaco 0,83%, Calvani 0,55%

ORE 1,53 Secondo una prima proiezione effettuata grazie a un rilevamento su 26 sezioni distribuite su tutto il territorio del capoluogo pontino si annuncia il ballottaggio tra Calandrini e Coletta. Terzo con possibilità di recupero il candidato del PD, Enrico Forte. Più tardi sul nostro sito i dati aggiornati della nostra rilevazione.

ORE 01,10 Tra poco la prima proiezione sui dati dai seggi dalla redazione elettorale di LatinaOggi.eu

ORE 00,55 Secondo i primi dati che arrivano dalle sezioni il ballottaggio se lo stanno giocando Damiano Coletta, Nicola Calandrini ed Enrico Forte. Sono distaccati di pochi voti. 

ORE 00.15 Primi risultati reali in diretta dalle sezioni. Dalla sezione 93 di Borgo Grappa: Calandrini in testa con 50 voti. Seguono Coletta con 26, Calvi con 24, Forte con 22, Chiarato con 21 e Sovrani con 10. Nel corso della notte su LatinaOggi.eu la prima proiezione su dati reali elaborata dalla nostra redazione elettorale.

ORE 23.30 E' iniziato lo scrutinio nelle 119 sezioni del capoluogo pontino. Tra poco i primi parziali sui candidati sindaco.

L'AFFLUENZA ALLE 23 Il dato definitivo di Latina è arrivato alle 23,45. Hanno votato il 70,14% degli elettori. Nel 2011 votarono il 79,09%. Nove punti percentuali in meno sono il segnale della disaffezione degli elettori pontini dopo due amministrazioni comunali mandate a casa anzitempo. 

L'AFFLUENZA ALLE 12 E ALLE 19

L'affluenza alle ore 19 è stata pari al 53,40%, (56.854 votanti). Nel 2011 era il 44,43% (45.974) alla stessa ora ma non bisogna dimenticare che si votava anche il lunedì.

Il primo dato dell'affluenza in questa giornata elettorale indica che al voto sono andati alle ore 12 il 22,36% degli elettori pontini (23.803 votanti). Affluenza alta rispetto alle edizioni precedenti ma va detto che in quel caso si votava domenica e lunedì mentre questa volta il voto è concentrato solo nella giornata odierna. Se il trend si conferma questo, il dato finale sarà più basso di 4-5 punti percentuali rispetto al 2011.

Ore 11.00 Alcuni “furbetti” sono stati pizzicati dalla polizia che presidia i seggi dopo segnalazioni da parte dei cittadini. C’è stato ad esempio un candidato multato dalla Polizia Municipale: si tratta di Bruno Pappacena della lista Latina Scalo Protagonista (Calandrini sindaco). Poi sono stati segnalati da alcuni cittadini altri candidati che hanno tenuto lo stesso comportamento, tra questi un candidato del Pd che è stato verbalizzato nella scuola di via Cilea.

CHI SONO I CANDIDATI A SINDACO

Undici candidati si sfidano per diventare sindaco di Latina. Il centrosinistra ha candidato Enrico Forte, consigliere regionale del Pd, che ha vinto le primarie dello scorso novembre. La destra presenta diversi candidati: Nicola Calandrini appoggiato da FdI e Noi con Salvini, Alessandro Calvi sostenuto da Forza Italia, Gianni Chiarato sostenuto dal movimento Fare del sindaco di Verona Flavio Tosi, Marco Savastano di Casa Pound, Salvatore De Monaco, ex presidente della provincia di Latina, appoggiato dal Movimento Sociale Italiano, Angelo Orlando Tripodi, ex assessore del Pdl alle Attività Produttive sostenuto da sei liste. Abbiamo poi Damiano Coletta di Latina Bene Comune che in parte attrae i consensi degli orfani di M5S, che non ha presentato liste. Chiudono l'elenco Danilo Calvani, leader del Movimento Forconi 9 dicembre; Davide Lemma, ex dirigente del Latina Calcio che si presenta con una lista civica; Marilena Sovrani, unica donna ed ex assessora alla Pubblica Istruzione e Cultura eletta con l’UDC, che si presenta con due liste in suo sostegno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400