E' stato interrogato in merito dal pubblico ministero Gregorio Capasso l'ex vicesindaco di Latina Fabrizio Cirilli. Tema: la cosiddetta variante Malvaso. Il Pm ha ascoltato l'ex assessore all'Ambiente della giunta Di Giorgi in merito all'approvazione della delibera di Piano Particolareggiato di Borgo Piave, nell'ambito di una inchiesta che vede sotto indagine 14 persone. Cirilli, come gli altri, è accusato di abuso d'ufficio. L'ex vicesindaco ha chiarito la propria posizione al magistrato e spiegato la ragione per la quale votò le delibere "incriminate".