Un uomo di 43 anni, Z.A.L.C., è finito in manette questo pomeriggio arrestato dai carabinieri di Priver in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Latina, che ha concordato con le risultanze investigative condotte in questi giorni. L’uomo, nella mattinata dell’8 febbraio scorso, ha infatti aggredito per futili motivi un 45enne, operaio di Priverno, colpendolo alla mano destra con un coltello a serramanico, rinvenuto, successivamente, nel corso della perquisizione domiciliare.
Il predetto è stato condotto presso il proprio domicilio, dove rimarrà ristretto in regime di arresti domiciliari.