A distanza di oltre 19 anni dal duplice omicidio dei fidanzati di Cori, quando venne arrestato e poi rilasciato, fino ad essere assolto da ogni accusa, per Massimiliano Placidi, detto Citozza, oggi un uomo di 48 anni, si sono riaperte le porte del carcere. E con un’accusa ugualmente pesante, quella di violenza sessuale su due ragazzini. I carabinieri di Cori, ricevuta una segnalazione, hanno bloccato Placidi in quella che hanno ritenuto essere flagranza di reato. Nelle prossime ore “Citozza” dovrà comparire davanti al gip per essere interrogato.

L'articolo completo in edicola sull'edizione di Latina Oggi (25 maggio)