Sulla rete corre una proposta: a Roccasecca dei Volsci sarebbe opportuno togliere il seggio dalla scuola e riportarlo a Palazzo Massimo. E, fin qui, niente di strano.

Ma quel che ha generato qualche perplessità nel sindaco uscente, Barbara Petroni, è l’affermazione che quest’anno si siano «immolati alla democrazia due giorni di scuola ad aprile per il referendum e altri tre per le amministrative di giugno, senza contare i costi per le operazioni di pulizia straordinaria».

La risposta è stata semplice e ironica: «Per mera informazione la scuola resterà chiusa solo lunedì 6 giugno per la disinfestazione, come è avvenuto anche in occasione del referendum.

Forse qualcuno non sa che le scuole sono chiuse il sabato e la domenica». E a proposito di elezioni, Petroni ha riproposto il confronto pubblico con gli altri tre candidati a sindaco da tenersi prima di venerdì.