Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

.




Prospettive di sviluppo per le olive di Sonnino
0

Prospettive di sviluppo per le olive di Sonnino

Monti Ausoni

Lunedì un convegno sulla valorizzazione del'Itrana

Sonnino è il primo centro olivicolo della provincia di Latina, tanto che il suo patrimonio ammonta a circa 500mila piante di ulivi. Nel territorio del Comune – e, precisamente, in località San Bernardino – insiste una Centrale olivicola, realizzata diversi anni fa dalla XIII Comunità montana dei Monti Lepini e Ausoni, gestita dalla società cooperativa “Santina delle Fate”, che può contare su oltre 150 soci ed è già da tempo attiva nella produzione e nella commercializzazione dell’olio extravergine di oliva.

Ora, la Cooperativa intende allargare i suoi orizzonti puntando anche sulle olive da mensa. E a questo proposito la “Santina delle Fate” ha organizzato per lunedì 4 luglio un convegno su un tema decisamente stimolante: “Non solo olio. L’Itrana da mensa nuova risorsa del territorio”. L’evento gode del patrocinio della Regione Lazio, della XIII Comunità montana dei Monti Lepini e Ausoni e del Comune di Sonnino ed è in programma alle 16 nell’Auditorium San Marco di Sonnino.

Il programma degli interventi prevede i saluti del sindaco di Sonnino, Luciano De Angelis, del presidente della XIII Comunità montana, Onorato Nardacci, e del presidente della Cooperativa “Santina delle Fate”, Antonio Trotta. Il progetto sulla produzione, lavorazione e commercializzazione dell’Itrana da mensa sarà illustrato da Marco Nanioti, uno degli amministratori della cooperativa sonninese che, in proposito, mostra di avere le idee molto chiare. Le conclusioni del convegno saranno tratte dall’assessore regionale all’Agricoltura, Carlo Hausmann, dal quale, evidentemente, ci si aspettano consigli e incoraggiamento per lo sviluppo del progetto. Al convegno sono stati invitati i produttori, i frantoiani, gli amministratori del comprensorio collinare lepino e ausono, i cittadini e quanti hanno a cuore il lancio dell’Itrana da mensa sul mercato nazionale e internazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400