Doveva essere a casa e invece alle 4 del mattino era in giro. Forse non si aspettava un controllo a quell'ora il 25enne che è stato denunciato dai carabinieri di Cori.  Il giovane si trovava ai domiciliari in ottemperanza all’ordinanza emessa dal Tribunale di Velletri  per il reato di truffa in concorso, commesso a Nemi nel mese di maggio scorso.