Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Bassiano, un centro storico da rendere antisismico

Il centro storico di Bassiano

0

Bassiano, un centro storico da rendere antisismico

L'impegno

Il Comune punta ad accedere a dei fondi regionali per predisporre un piano

La Giunta di Bassiano, nel corso di una riunione che si terrà il prossimo 6 settembre, intende deliberare l’adesione dell’ente al programma regionale delle indagini di Microzonazione Sismica (MS) e Condizioni Limite dell’Emergenza (CLE), avanzando richiesta alla Regione Lazio di erogazione del finanziamento di un contributo.

I Comuni dove si realizzeranno gli studi di Livello 1 di MS e di CLE inseriti nel programma, che collaboreranno con un contributo del 25% del finanziamento, presentano un’accelerazione massima al suolo Ag superiore a 0,125g. Il Comune di Bassiano ha richiesto di essere inserito nella tipologia appena descritta soprattutto per la tipologia costruttiva del centro storico. “Tenuto conto – si legge in quella che probabilmente diventerà una delibera di Giunta – che la Regione Lazio intende dare, come nei precedenti anni, un contributo economico, il Comune di Bassiano conta di ottenere 6mila euro per la fascia di popolazione quale contributo per lo studio di Livello 1 di Microzonazione Sismica”.

Sarà deliberato e demandato al Responsabile del Servizio di provvedere a tutti gli adempimenti necessari per la richiesta di contributo e di dare incarico professionale a un geologo a società con almeno un geologo abilitato all’interno. Per quanto riguarda lo studio sulle condizioni limite dell’emergenza, invece, nella stessa bozza si legge: “Per la redazione della Condizioni Limite dell’Emergenza (CLE) ci si affiderà alla figura professionale dell’urbanista o dell’architetto pianificatore, rispettando anche per esso il principio della rotazione e divieto di cumulo degli incarichi da individuare tra i nominativi dei professionisti che avanzarono istanza di candidatura nella prima stesura delle indagini di Microzonazione Sismica.

Entrambe le figure professionali dovranno garantire e dimostrare precedenti attività tecnico-scientifiche a carattere pubblico inerenti la Microzonazione Sismica, sia in fase di post-emergenza di prevenzione e dovranno effettuare la restituzione degli elaborati in sistema GIS seguendo le indicazioni del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale”. Il Comune demanderà al responsabile del settore Edilizio tutti i relativi adempimenti consequenziali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400