Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Un terzo dei residenti non paga le luci votive del cimitero

Il cimitero di Roccasecca dei Volsci

0

Un terzo dei residenti non paga le luci votive del cimitero

Roccasecca dei Volsci

Il Comune parte col recupero delle somme non versate nel 2015

Il Comune di Roccasecca dei Volsci gestisce direttamente il servizio di illuminazione votiva del cimitero cittadino. Come fanno, peraltro, molti Comuni anche della zona. L’importo annuale stabilito per la fornitura di energia elettrica a ogni singola lampada votiva ammonta a 10,33 euro, comprensivi di Iva al 22%. Può capitare - e spesso capita - che qualcuno si dimentichi di pagare la bolletta. Ma, può anche capitare - e, pare che a Roccasecca dei Volsci lo scorso anno sia stato proprio così - che il Comune non invii il bollettino a casa del contribuente intestatario delle lampade votive.

Allora, qualcuno si preoccupa e corre in Comune a farsi stampare il bollettino, qualche altro non ci pensa più, molti aspettano sempre il bollettino a casa. Ogni tanto si fanno, evidentemente, delle verifiche, anche alla luce delle nuove intestazioni. E così l’Ufficio tecnico del Comune ha provveduto a colmare la lacuna dell’anno scorso, procedendo alla redazione del ruolo per l’anno 2015, dopo aver aggiornato i dati dei debitori, a seguito delle richieste di variazione dei nominativi iscritti a ruolo.

E per il 2015 si stanno predisponendo - e già dai prossimi giorni dovrebbero arrivare ai cittadini interessati - ben 325 bollettini, pari ai contribuenti interessanti, cui sono intestate 647 lampade votive. Nei primi mesi dell’anno prossimo, poi, arriveranno anche quelli del 2016. Quel che colpisce è che in un paesino come Roccasecca dei Volsci, che conta poco più di 1.100 abitanti, ci siano state - volutamente o no - ben 325 morosità per lo scorso anno. Non si tratta, evidentemente, di cifre consistenti, considerato il costo unitario delle lampade votive: appena 6.778 euro. Ma per un piccolo Comune, evidentemente, anche il poco concorre a determinare certe situazioni.

Morosi o no, i 325 rocchigiani interessati dovranno pagare entro il 31 dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400