Lasciare entro trenta giorni dalla notifica dell'atto le aree occupate "sine titulo" all'interno del porto di Anzio.

E' questo, in estrema sintesi, il contenuto delle due ordinanze firmate dal sindaco della città, Luciano Bruschini, e indirizzate alle cooperative di ormeggiatori "Piccola Pesca" e "Sant'Antonio", che occupano degli spazi in virtù di una vecchia concessione, che risulta decaduta dal 2 luglio del 2014, ossia da quando la Regione Lazio ha concesso gli spazi del porto commerciale alla Capo d'Anzio Spa, al fine di realizzate il nuovo porto.

Maggiori dettagli nell'edizione del 23 marzo 2016 di Latina Oggi, in edicola o in versione digitale