Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Un vip nelle liste di Verdolino

Salvatore Gabriel Valerio

0

Un vip nelle liste di Verdolino

Nettuno

Si tratta del cantante degli Studio 3 Salvatore Gabriel Valerio

Spetta a Giulio Verdolino - candidato alla carica di sindaco di Nettuno - il primato di avere nella lista che lo sostiene (il Movimento civico Città Futura Nettuno) un vero vip che ambisce a divenire consigliere comunale.

Si tratta di Salvatore Gabriel Valerio - giovane del posto - conosciuto agli onori delle cronache mondane poiché voce del conosciutissimo gruppo degli Studio 3, oltre che autore di testi per numerosi artisti, tra cui Emma Marrone, ma anche concorrente di "Amici" e interprete di punta del musical "Fame".

"Sarebbe bello poter parlare di Nettuno come se fosse la città che tutti sogniamo; invece cosa abbiamo? Un involucro fantastico ma un contenuto non altrettanto soddisfacente".

Con queste parole Salvatore si è presentato ai cittadini, aggiungendo anche altre considerazioni. 

"Vivendo d'arte mi rendo conto che è molto difficile esprimere e prendere consapevolezza di ciò che siamo o quello che potremmo diventare. La vita ci mette a disposizione i mezzi per capire quale tra le tante possa essere la nostra strada. Io l'ho capito per caso: ascoltando una canzone, osservando un danzatore e ricordo di aver provato un senso di completezza dopo essere stato toccato dall'arte. L'orientamento scolastico mi ha messo di fronte ad uno scenario preoccupante perché i giovani non sanno come collocare forme di espressione artistica all'interno del quotidiano e non ne trovano l'utilità. Purtroppo nelle strutture pubbliche mancano i presupposti perché un giovane possa scoprire, studiare, creare. L'intuizione e l'immaginazione non vengono assolutamente stimolate. Credo che non ci sia nulla di più bello e magico nell'osservare un grande masso di marmo e vederci dentro l'amore, guardare una tela bianca e scorgerci la passione, scrivere e suonare parole e note mai sentite prima. I pochi fortunati toccati dall'arte, trovano il modo di studiare e approfondire, ma si parla di una piccola percentuale di giovani, così splendidamente diversi, perché è così, l'arte rende diversi e cosa c'è meglio di avere una propria personalità, vedere il mondo sotto il proprio punto di vista, creare qualcosa che solo le tue mani in quel modo possono fare? Per avvicinarsi all'arte c’è bisogno che la disciplina entri a far parte della nostra vita, che il rispetto sia alla base delle collaborazioni".

Qual è, dunque, la ricetta di Salvatore per Nettuno?

"Premesso quanto ho esposto, ritengo che solo partendo dalle strutture responsabili dell'educazione si può pensare di ampliare l'offerta formativa anche mediante attività extracurricolari in collaborazione con enti e associazioni e il coordinamento comunale. Solo una piena interazione può ampliare il bisogno di cultura giovanile da cui ridisegnare il futuro della nostra città".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400