Il “Caso Parcheggione” si arricchisce di nuovi capitoli. Nella giornata di lunedì, infatti, il Comune ha ricevuto l’atto di citazione in giudizio - da parte della Parkroi srl - che ha voluto avviare un procedimento civile nei confronti dell’ente, al fine di chiedere un risarcimento dei danni che avrebbe subito nella vicenda legata al project financing del multipiano di piazzale Berlinguer.

E non è tutto.  Stando ad alcune indiscrezioni, infatti, ci sarebbero stati problemi in relazione alla notifica della determina dirigenziale con cui è stata revocata la concessione del project financing e dell’ordinanza tramite la quale è stata imposta la chiusura della “buca”. Atti, questi, che sarebbero ora in corso di nuova notifica.

In sostanza, la decorrenza dei trenta giorni di tempo per ripristinare lo stato dei luoghi in piazzale Berlinguer inizia proprio dal giorno di notifica dell’ordinanza. Più nello specifico, la chiusura della “buca” è slittata di oltre un mese e Nettuno - adesso - si appresta a vivere la quarta estate consecutiva col cantiere allestito e col mega scavo nel cuore della città.