Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Santuario gremito per l'ultimo saluto a Danilo Garzillo, per Nettuno il giorno del lutto

Il Santuario di Nostra Signora delle Grazie a Nettuno

0

Santuario gremito per l'ultimo saluto a Danilo Garzillo, per Nettuno il giorno del lutto

Le esequie

Era gremito questo pomeriggio il Santuario di Nostra Signora delle Grazie a Nettuno dove davvero tante persone hanno voluto dare l'ultimo saluto a Danilo Garzillo il 25enne deceduto a causa delle gravi ustioni riportate in seguito ad un incidente stradale. Tanti gli amici, ma anche semplicemente i conoscenti, tutti hanno voluto esprimere profondo cordoglio ai familiari per la tragica scomparsa del giovane. Danilo aveva la passione per le moto, un ragazzo che da tutti è stato ricordato come una persona sorridente, solare. L'incidente si è verificato  martedì sera in via dei Cinque Archi, nel territorio di Campoverde. Intorno alle 20.30, per cause ancora da accertare, ha perso infatti il controllo della Fiat 500 Abarth su cui viaggiava: la vettura si è ribaltata più volte e ha terminato la sua corsa dentro una cunetta, iniziando poi anche a prendere fuoco. Alcuni automobilisti, dopo aver visto l’impatto e le fiamme si sono fermati per prestare i primi soccorsi. E sono riusciti rompendo un finestrino ad estrarre dall’auto Daniele, rimasto incastrato tra le lamiere dopo la carambola. Nel frattempo altre persone che si trovavano sul luogo dell’incidente avevano già provveduto a chiamare il 118. L’ambulanza arrivata immediatamente sul posto ha inizialmente trasportato il ragazzo al pronto soccorso di Anzio, mentre sul posto i carabinieri della stazione di Campoverde hanno effettuato i rilievi e i vigili del fuoco del distaccamento di Aprilia hanno provveduto a spegnere l’incendio divampato nell’Abarth e a mettere in sicurezza l’area. Il giovane operato d’urgenza all’ospedale Riuniti, è apparso subito in condizioni critiche. La fiamme, oltre alle ferite riportate nell’impatto, gli avevano provocato gravi ustioni sul corpo. Ha lottato per diverse ore ma alle 3 di notte il suo cuore ha cessato di battere. Quello di oggi a Nettuno è stato il giorno del dolore. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400