Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Elezioni comunali
0

L'analisi del voto secondo "Io sono Nettuno"

Nettuno

Parla il presidente Alberto Irace

"Desidero esprimere il mio sincero ringraziamento e la mia profonda gratitudine per la fiducia e le preferenze ricevute da tutte le elettrici e gli elettori".

Esordisce così, nel suo commento al voto di domenica scorsa, il presidente del movimento civico "Io sono Nettuno", che alle elezioni era l'unica lista a sostegno della candidatura a sindaco di Daniele Libernini.

"Il nostro rammarico, in questa occasione, è quello di non potervi rappresentare e servire, degnamente e utilmente, come avevamo promesso. Un grazie sentito agli amici più cari, a coloro che hanno sostenuto la campagna elettorale, ai fedelissimi del movimento,che ci hanno incoraggiato ad accettare questo confronto. Consapevoli della sfida abbiamo fatto il possibile e anche un po' l'impossibile. Il fatto di essere arrivati a 247 voti ci ha comunque inorgoglito e gratificato: al di là del risultato finale, auguriamo a Casto e Turano una sfida corretta e auspichiamo di vero cuore che tutti i candidati che saranno eletti, dopo il ballottaggio, possano operare per il bene del nostro paese al di là delle appartenenze ideologiche e partitiche. Ai nostri elettori ricordo che abbiamo fatto la scelta di dire no a qualsiasi apparentamento e la confermiamo: pertanto, come movimento civico, non daremo indicazioni per chi votare, tra Angelo Casto e Rodolfo Turano. Ciascuno si senta libero di appoggiare il candidato che vuole".

Infine, ecco lo sguardo al futuro: "Noi del movimento Io Sono Nettuno promettiamo che continueremo a essere sempre in prima linea, dando indicazioni, consigli e dove sarà necessario farci ascoltare nelle sedi più opportune come abbiamo più volte detto. Dove per gli altri è un punto di arrivo, per noi è un punto di partenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400