Ieri sera, dando esecuzione alle direttive che il ministero degli Interni ha diramato in merito all'intensificazione dei controlli all'interno dei porti, la polizia di Stato del locale commissariato e la Guardia di finanza hanno intensificato le verifiche all'interno del bacino di Anzio, in special modo nella zona di attracco dei traghetti e degli aliscafi provenienti e diretti a Ponza.

Diversi i passeggeri che sono stati sottoposti a controllo, in arrivo e in partenza per le isole pontine, al fine di garantire sicurezza e legalità in porto e per i viaggiatori.

Tra l'altro, sempre in porto, la Finanza avrebbe condotto nei propri uffici un paio di cittadini stranieri, al fine di effettuati maggiori accertamenti sul loro conto.