I poliziotti del commissariato di Anzio, fin dalle dalle 19.30 del giorno di Ferragosto, stanno indagando senza sosta su una rapina a mano armata commessa ai danni dello stabilimento balneare "Tirrena" di Anzio.

In particolare, due malviventi - entrambi con la pistola in pugno e col volto semitravisato da alcuni cappelli e da un fazzoletto - hanno intimato a due donne presenti nella direzione - presumibilmente delle segretarie - di consegnare loro l'incasso di giornata.

Ovviamente, non è stata opposta resistenza, vista la presenza delle armi: di conseguenza, i banditi sono riusciti a ottenere sia i soldi contanti presenti nei cassetti che quelli contenuti in una cassettina metallica: in totale, hanno asportato una somma compresa fra i 3000 e i 400 euro.

Ottenuto il malloppo, i due si sono allontanati verso i Marinaretti a bordo di un motorino.