Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Raccolta sangue, l'evento si farà grazie alla sensibilità di una dottoressa della Asl

Foto d'archivio

0

Raccolta sangue, l'evento si farà grazie alla sensibilità di una dottoressa della Asl

Nettuno

L'appuntamento promosso da Città Futura si terrà tra una ventina di giorni. Intanto poco è arrivata l'autorizzazione del Comune

La vicenda legata all'evento organizzato e poi disdetto dall'associazione "Città Futura" in merito alla raccolta straordinaria di sangue si arricchisce di due nuovi capitoli.

Innanzitutto, l'evento si terrà comunque: non dopo domani, quando in realtà era in programma in attesa di una autorizzazione di occupazione di suolo pubblico arrivata, come vedremo, un po' troppo tardi, ma tra una ventina di giorni.

Il tutto grazie a una dottoressa della Asl Roma H in servizio negli ospedali "Riuniti" che, avendo saputo dell'accaduto, ha informato il direttore generale della Asl che ha subito dato disponibilità a mettere a disposizione una sala dell'Azienda sanitaria per la raccolta.

Intanto, coloro che si erano prenotati per la donazione del 20 agosto, sono stati dirottati domani e dopodomani in un'altra struttura deputata ai prelievi su Roma.

Intorno alle 19, poi, ecco la seconda novità. A distanza di circa un'ora dalle dichiarazioni del sindaco di Nettuno, Angelo Casto, che dopo essersi scusato a nome degli uffici comunali per l'accaduto aveva sostenuto di essersi attivato per fornire indirizzi utili a sbloccare la situazione, è arrivata all'associazione "Città Futura", tramite una Pec, l'autorizzazione all'occupazione gratuita del suolo pubblico.

Ormai, però, sembrerebbe troppo tardi per allestire l'evento che, grazie alla Asl, andrà in scena nella prossime settimane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400