Il pomeriggio di domenica 28 agosto 2016, per lo stabilimento balneare della “Pro Loco Nettuno”, resterà indelebile per molti anni. La festa “Batija 2.0” - organizzata a mo’ di sfida con altre due località italiane (Rimini e Porto San Cesareo) che sulle note del tormentone estivo di quest’anno, “Andiamo a comandare”, portavano in spiaggia migliaia di persone a ritmo di musica - è stata un grande successo e ha visto oltre duemila persone presenti, con la gran parte di esse in acqua per ballare.

«Eravamo indecisi se fare la festa o meno, alla luce di quanto accaduto col terremoto - ha spiegato il presidente della Pro Loco Nettuno, Marcello Armocida - Alla fine abbiamo deciso di tenere la festa e devolvere tutto l’incasso di ieri del bar per le popolazioni terremotate. La cifra dovrebbe superare i duemila euro».

Completo divertimento, dunque, unito alla grande solidarietà con le popolazioni dell’alto Lazio e delle Marche, visto che all’inizio della festa sono state ricordate le vittime del sisma ed è stata resa nota la destinazione benefica dell’incasso di giornata.

E per il resto tanta musica, un record probabilmente battuto e divertimento senza freni grazie alla Pro Loco e ai deejay presenti sulla torretta.