Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




"Musei al Forte", domani l'appuntamento di prestigio

Il Forte Sangallo e la spiaggia di Nettuno

0

"Musei al Forte", domani l'appuntamento di prestigio

Nettuno

Prevista la presenza di stand di 12 poli espositivi del Lazio. In programma anche convegni e un concerto

Per un’intera giornata - quella di domani - il Forte Sangallo di Nettuno si trasformerà in una vera e propria “Casa della Cultura”, grazie alla manifestazione “Musei al Forte”, promossa dal Comune e curata dal direttore dell’Antiquarium Comunale - Maria Teresa De Francesco -, oltre che dall’assessore alla Cultura Alessandra Biondi e dal dirigente di settore Gianluca Faraone.
Si tratta di un’iniziativa che rientra nell’ambito di “Musei in piazza”, la kermesse volta a portare nelle strade delle città gli stand dei poli espositivi: di fatto è un modo per far conoscere alla gente le ricchezze e le bellezze che ogni collezione serba in sé, racchiudendo la storia dei territori ma anche delle donne e degli uomini che, in un modo o nell’altro, sono stati protagonisti della storia dell’umanità.

Dalle 10 alle 20 di domani - sabato 10 settembre -, il maniero cinquecentesco del Sangallo sarà quindi teatro di una esposizione che vedrà coinvolti i musei civici di Albano Laziale, Velletri e Alatri; quelli civico archeologici di Anzio, Artena, Lanuvio, Norma e Pomezia; il museo dello Sbarco di Anzio; la “Reggia dei Volsci” di Carpineto Romano; il “Castello dei Conti” di Ceccano e - dulcis in fundo - l’Antiquarium comunale di Nettuno.

Arrivando al Forte, dunque, i visitatori potranno visitare gli stand, parlare coi direttori dei musei e conoscere a fondo le collezioni esposte nelle varie strutture del Lazio.

Oltre agli stand, la manifestazione prevede anche un programma di incontri molto ricco: dopo l’inaugurazione e il saluto delle autorità - previsto per le 10 -, alle 10.30 il geometra Arnaldo Liboni parlerà del territorio di Nettuno e della storia dell’Antiquarium comunale; alle 11, invece, il dottor Michelangelo La Rosa parlerà dell’allestimento - attualmente in corso - della sezione preistorica dell’Antiquarium nettunese, focalizzando l’attenzione sull’industria litica dei siti preistorici della città del tridente.

Alle 16.30, invece, l’architetto Leonardo Faraone si concentrerà sulla genesi e sulle vicende storiche del Forte Sangallo, illustrando le caratteristiche dell’edificio attuale e ricordano come era strutturato il sistema difensivo costiero dello Stato Pontificio.

In chiusura di giornata, alle 18, spazio alla musica col concerto degli studenti e degli ex alunni del Liceo musicale “Chris Cappell College” di Anzio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400