Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Via Gorizia, il sindaco avverte i proprietari su possibili rivalse del Comune
0

Via Gorizia, il sindaco avverte i proprietari su possibili rivalse del Comune

Nettuno

I soldi eventualmente spesi dall'ente per eliminare i pericoli dovranno essere ristorati  

L’amministrazione agirà con sollecitudine. Si conclude così una nota del sindaco di Nettuno, Angelo Casto, pubblicata ieri sul sito del Comune e riguardante il palazzo pericolante di via Gorizia. Nell’inviare una lettera a tutti i proprietari degli immobili presenti nello stabile soggetto a crolli, infatti, il primo cittadino ha specificato - con una comunicazione a tutta la città - che presto sarà un ingegnere nominato dal dirigente comunale dei Lavori pubblici a individuare quali potranno essere rimedi e soluzioni volti a evitare pericoli per la pubblica incolumità e, soprattutto, a ripristinare la normalità in zona, visto che tre strade sono state chiuse proprio per il peggioramento della situazione statica dell’edificio in questione.

Dopo aver evidenziato che, con un passaggio in Consiglio comunale, si potrà pensare ad agevolazioni sui tributi per quelle attività che, a causa della chiusura delle strade, stanno subendo disagi economici, Casto si è rivolto ai proprietari di uffici e appartamenti dello stabile pericolante: «La non ottemperanza a disposizioni a suo tempo impartite e il difetto di qualsivoglia intervento da parte di voi proprietari (ciò indipendentemente dalla ricerca di responsabilità cui addebitare danni e ulteriori provvedimenti ex officio assunti da chi competente) - scrive il sindaco - non è più tollerabile in quanto mi si è riferita per le vie brevi la necessità di procedere a puntuali accertamenti per urgentissimi interventi cautelativi della pubblica incolumità. Le risultanze di tale accertamento, se necessario e doveroso, saranno trasfuse in provvedimenti di autorità». Tradotto in parole semplici, il Comune valuterà tutte le soluzioni possibili per risolvere il problema ed eventualmente agirà di conseguenza, non escludendo eventuali rivalse economiche sui proprietari. «Ogni onere, se sopportato dal Comune - specifica il sindaco - sarà ripetuto a vostro carico anche in via cautelativa» per non gravare sulle casse pubbliche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400