Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Sequestrato un allevamento abusivo di uccelli

I nidi sequestrati

0

Sequestrato un allevamento abusivo di uccelli

Nettuno

La Forestale e le Guardie Zoofile dell'Oipa hanno recuperato oltre 120 nidi allestiti da un uomo di 53 anni

Nonostante le numerose denunce per maltrattamento di animali, un uomo di 53 anni residente a Nettuno aveva messo in piedi un vero e proprio allevamento abusivo di uccelli. A seguito di un primo intervento delle Guardie Zoofile dell'OIPA del nucleo provinciale di Roma, l'allevamento era stato messo sotto sequestro e molti animali trasferiti altrove in custodia giudiziaria. 

In seguito, un secondo provvedimento di sequestro preventivo era stato disposto dall'Autorità Giudiziaria ed eseguito congiuntamente dalle Guardie Zoofile dell'OIPA e dal NIRDA (Nucleo Investigativo Reati in danno agli Animali) del Corpo Forestale dello Stato.

Ma nonostante le numerose denunce pendenti, l'allevatore non solo ha violato più volte i sigilli ma incurante dei vincoli posti dall'Autorità Giudiziaria ha proseguito nella sua attività di allevamento, facendo riprodurre i pappagalli con moltissime gabbie attrezzate allo scopo.

L'Autorità Giudiziaria, con una mossa a sorpresa e molto astuta, ha disposto il sequestro dei nidi,  fondamentali per la riproduzione. Il sequestro è stato eseguito con un blitz di OIPA e CFS un lavoro impegnativo che ha visto impegnati otto agenti tra Guardie Zoofile e Forestali del NIRDA per un'intera giornata. Al termine sono stati posti sotto sequestro e sottratti alla
disponibilità dell'allevatore abusivo ben 123 nidi.

Ora sarà molto difficile che l'attività abusiva possa proseguire, di certo prosegue l'azione penale nei confronti del responsabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400