Casto annuncia le sue dimissioni non appena eletto consigliere della Città Metropolitana, privando il nostro territorio di una rappresentanza all'interno del Consiglio stesso e dichiarando che il suo ruolo di vice questore è incompatibile con tale incarico. Questa volta lo dichiara lui".

Si apre così la nota diramata poco fa dai consiglieri comunali d'opposizione a Nettuno Carlo Eufemi, Giacomo Menghini e Maria Antonietta Caponi.

"È proprio ciò che abbiamo sostenuto circa la sua ineleggibilità alla carica di sindaco. La norma è la stessa e se vale per la Città Metropolitana vale anche per Nettuno che insiste sullo stesso territorio - hanno dichiarato i tre della minoranza - E perché si è candidato? Sapeva di non poterlo fare o ignorava la cosa? È fatto grave in ogni caso. Spieghi questo ennesimo pasticcio".