Un gesto di quelli che fanno rumore, in modo estremamente positivo.

Nelle scorse ore, infatti, un cittadino di Nettuno, Alberto Irace, ha deciso di spendersi in prima persona e dare una mano alla sanità locale.

Lo ha fatto acquistando dieci coperte di lana e ignifughe da donare al pronto soccorso degli ospedali "Riuniti", al fine di supplire a una carenza di questo tipo di accessorio registrata nei giorni scorsi.

E' stato lui stesso a consegnarle alla responsabile del reparto, la dottoressa Simona Curti, ovviamente entusiasta per il bellissimo gesto che, ora, speriamo venga emulato da altri.

Irace, vale la pena ricordarlo, è un cittadino molto impegnato nel sociale e nella vita civile del territorio: non da ultimo, è stato fra i fondatori del movimento civico "Io sono Nettuno".

In più, con il suo gesto ha dimostrato che chiunque, se ne ha possibilità, può armarsi di buona volontà e dare una mano a chi si trova in difficoltà e ha bisogno di aiuto.