Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Rifiuti, a Nettuno è emergenza infinita

I rifiuti presenti ieri pomeriggio in piazza Garibaldi, a Nettuno

0

Rifiuti, a Nettuno è emergenza infinita

Il caso

Spazzatura in strada e raccolta a singhiozzo, gli operai sono senza stipendio

Continuano a formarsi, a Nettuno, soprattutto nelle zone centrali, i cumuli di spazzatura che, come sappiamo da qualche giorno, viene raccolta a singhiozzo dai dipendenti della Ipi srl, i quali stanno tenendo due ore di assemblea quotidiana visto che non hanno ricevuto lo stipendio del mese di novembre.

La situazione igienico-sanitaria della città sembra aggravarsi: in alcune zone, infatti, si formano con cadenza regolare delle cataste di sacchi pieni di rifiuti. Giusto per citare un esempio, in piazza Mazzini e su lungomare Matteotti, attorno alle 14 di ieri, erano presenti almeno tre o quattro agglomerati di sacchi.

Un’altra situazione che preoccupa è quella delle isole ecologiche fisse e delle aree dove ci sono quelle mobili: anche qui, nel pomeriggio di ieri, la situazione era desolante.

Infine, nelle vie dove giovedì non è stato raccolto l’indifferenziato, con sacchi e mastelli rimasti fuori dalle case, l’aria comincia a essere poco gradevole.

Intanto, ieri mattina il sindaco della città, Angelo Casto, ha raggiunto l’ecocentro di Tre Cancelli, incontrando i dipendenti che erano presenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400