Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

.




Al via la festa patronale di Santa Barbara

La festa dello scorso anno nella Parrocchia di Nettuno

0

Al via la festa patronale di Santa Barbara

Nettuno, tante cerimonie ed eventi nella Parrocchia di via San Benedetto Menni

A partire da Domenica 29 novembre, la Parrocchia Santa Barbara Vergine e Martire di Nettuno darà il via alla Festa in onore della Patrona. La Comunità di via San Benedetto Menni, infatti, come ogni anni rende onore alla Santa proprio nel periodo dell'anno in cui ricade la Solennità della stessa, calendarizzata il 4 dicembre.

“Si entra in una comunità per essere felici, si rimane per rendere felici gli altri – ha scritto il Parroco, Don Luca De Donatis, nel suo messaggio ai fedeli usato come incipit del manifesto che illustra il programma di celebrazioni ed eventi - È questo il senso della nostra Festa Patronale. Il Signore ci conceda di sperimentarlo, insieme”. 

La Festa, come accennato, si aprirà il 29 novembre – prima Domenica di Avvento: durante le Sante Messe delle ore 9.00, 11.00 e 18.00 verrà dato l'annuncio della Festa stessa. Al termine della Celebrazione Eucaristica delle 11.00 che sarà celebrata nel Parco dell'Oratorio, il simulacro della Santa sarà accompagnato in Chiesa da tutta la Comunità e dal complesso bandistico “Angelo Castellani” di Nettuno. Restando nell'ambito religioso, la Festa proseguirà il 4 dicembre, Solennità di Santa Barbara: alle ore 18.00 sarà celebrata la Santa Messa solenne e, a seguire, andrà in scena il primo “Omaggio canoro a Santa Barbara” con la partecipazione di tre ensemble vocali: si tratta dei cori “Angeli di Santa Barbara” (formato dai bambini che frequentano la Catechesi in Parrocchia), “Vox Libera” e “Alchemicanto”. La giornata del 5 dicembre, poi, sarà il fulcro della Festa: alle ore 18.00, la Solenne Concelebrazione Eucaristica sarà celebrata da Sua Eccellenza Monsignor Marcello Semeraro – Vescovo della Diocesi di Albano – che successivamente presiederà la Solenne Processione con le reliquie e l'effige della Santa per le vie del quartiere. Questo l'itinerario previsto, con partenza e arrivo nella Chiesa parrocchiale: via San Benedetto Menni, via Zaccaria Negroni, interno “Villa Linda”, via dei Gigli, via Santa Barbara, via Rosario Livatino, via Zaccaria Negroni, via Olmata, via Orsenigo, via Gramsci, via San Benedetto Menni. Lungo tutto il percorso, i parrocchiani sono invitati ad addobbare strade e case con drappi e fiori. Domenica 6 dicembre, ultimo giorno della Festa, saranno celebrate le Sante Messe con il consueto orario (9.00, 11.00 – all'aperto - e 18.00). 

Anche quest'anno, inoltre, accanto alle celebrazioni religiose non mancheranno dei momenti conviviali ed eventi di prestigio, che saranno racchiusi nella due giorni di sabato 5 e Domenica 6 dicembre. Nel primo dei due giorni, a partire dalle 7.30 e fino alle 10.30, avrà luogo la Raccolta del sangue con la collaborazione dell'Avis di Nettuno-Anzio. Alle 10.15, nel Parco dell'Oratorio, prenderà il via la settima edizione della gara di disegno “Colora la Pace” e della gara di pensieri “Scrivi la Pace”. Alle 11.00 sempre il Parco dell'Oratorio sarà teatro del grande evento di questa Festa patronale: si terrà, infatti, il concerto della Fanfara a cavallo della Polizia di Stato, i cui musicisti allieteranno i presenti con musiche eccezionali, arrivando in sella ai bellissimi equini dopo esser partiti dall'Istituto per Ispettori della Polizia e aver percorso via Santa Barbara, piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, via Sangallo, piazza San Francesco, via della Vittoria, via Gramsci e via San Benedetto Menni. Al termine del concerto, la Fanfara tornerà in Caserma attraversando via San Benedetto Menni, via Zaccaria Negroni, via delle Ortensie e via Santa Barbara. Nella giornata di Domenica, al termine della Santa Messa delle ore 11.00, avrà luogo – nel Parco dell'Oratorio - la terza edizione della Mini-maratona per bambini e ragazzi della Catechesi, unitamente alla premiazione del primo concorso fotografico “Cogli l'attimo... della tua Comunità parrocchiale”. Infine, ma non per ordine d'importanza, dopo la Santa Messa delle ore 11.00 sarà aperta, nel Parco dell'Oratorio, la settima Sagra della Polenta (anche a portar via), organizzata dalla Comunità parrocchiale in collaborazione con l'Associazione “Abruzzese-Molisana”. Si potrà degustare gratuitamente dell'ottima polenta condita con sugo, carne prelibata e formaggio, ma anche panini con salsiccia, patatine fritte, dolci a volontà, bevande e caffè. Il tutto, contornato da una “Caccia di beneficenza” tutta da scoprire. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400