Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




La sede dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina
0

Forte e Giancola: "Agli ospedali pontini oltre 2,5 milioni recuperati dall'evasione del ticket"

Latina

«L’operazione portata a termine in questi mesi è il simbolo, come sottolineato dal presidente Nicola Zingaretti, di una nuova alleanza tra cittadini e istituzioni costruita dalla Regione Lazio. Un’operazione importante anche sul piano culturale, perché ristabilisce l’equità sociale e fiscale e assegna risorse extra alla sanità del Lazio e della provincia di Latina. I soldi recuperati dall’evasione nel pagamento del ticket saranno infatti restituiti agli utenti sotto forma di interventi strutturali che saranno realizzati nell'arco dei prossimi mesi, nuovi servizi e potenziamento di quelli esistenti nei principali ospedali pontini».

E’ il commento dei consiglieri regionali pontini del Partito Democratico Enrico Forte e Rosa Giancola, che hanno partecipato questa mattina alla conferenza di presentazione del nuovo piano di investimenti per 12 milioni e mezzo di euro destinato agli ospedali del Lazio. Degli 11 milioni di euro recuperati dall’evasione fiscale sui ticket sanitari, 2,2 milioni andranno all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, per la riqualificazione e l’ampliamento del Dea e la manutenzione straordinaria dell’ex neurologia; 450mila euro invece saranno utilizzati per l’acquisto di nuove attrezzature nei presidi di Terracina, Fondi e Formia. A ricordare che gli interventi in questione sono stati resi possibili grazie al recupero dell’evasione sul pagamento del ticket saranno affissi dei cartelli all’interno dei presìdi ospedalieri e dei reparti interessati.

«Questa è la dimostrazione – concludono i due consiglieri - che gli interventi avviati dalla Giunta regionale per costruire un sistema sanitario migliore stanno funzionando, nonostante le restrizioni conseguenti al commissariamento: oggi è stato fatto un ulteriore passo avanti per potenziare la rete di assistenza sanitaria del territorio pontino grazie ad una politica di trasparenza, legalità e buona amministrazione che sin dall’inizio ha contraddistinto l’amministrazione regionale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400