Alle 12.34 e 38 secondi, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato un terremoto di magnitudo 2.2 della scala Richter nel territorio a sud della Capitale.

In particolare, l'epicentro è stato localizzato a Velletri, nelle campagne comprese fra via Appia e la via della Caranella, a sud del centro storico.

La profondità dell'origine del sisma è stata registrata 9 chilometri al di sotto della crosta terrestre.

Oltre che a Velletri, il sisma potrebbe essere stato avvertito anche a Lariano, a Cisterna di Latina, a Nemi, a Genzano di Roma, a Lanuvio e ad Aprilia. 

Per il momento non si registrano danni a persone e cose.