Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Trenitalia annuncia: puntualità record nei primi 40 giorni del 2016
0

Trenitalia annuncia: puntualità record nei primi 40 giorni del 2016

Nel Lazio il 91,8% dei convogli in arrivo entro i 5 minuti

Calano i ritardi dei treni in transito lungo tutte le linee regionali del Lazio

Ancora una volta sono i ritardi dei treni a far notizia. In questo caso, però, è la loro "quasi" assenza visto che Trenitalia, pochi minuti fa, ha comunicato che, per quanto riguarda i convogli regionali del Lazio, nei primi 40 giorni del 2016 è stata registrata una vera e propria "Puntualità record".

Secondo i dati trasmessi, nel Lazio il 91,8% dei convogli è arrivata entro i 5 minuti rispetto all'orario previsto, percentuale che sale al 94,1% escludendo i ritardi determinati da eventi esterni.

Buone notizie anche per le centinaia di migliaia di pendolari che, ogni giorno, affollano le tratte regionali laziali.

Nelle fasce ad alta frequenza la puntualità supera il 90%: al mattino (6-10) il dato è del 92,3%; nel pomeriggio (16-20) cala di poco, attestandosi al 90,9%.

In più, sono state ridotte di oltre il 40% le cancellazioni di corse e le interruzioni delle stesse per cause tecniche.

"La performance - hanno spiegato da Trenitalia - migliora di 6,6 punti percentuali quella registrata nell’analogo periodo del 2015 e di 1,8 punti quella riferita all’intero 2015. Confermando che i miglioramenti non sono legati a fattori climatici quanto a una diversa e più efficiente organizzazione industriale. Quanto emerge dal periodico report di Trenitalia si riferisce alla puntualità reale, quella effettivamente percepita dai viaggiatori, prendendo quindi in considerazione tutti i treni e tutti i ritardi, senza alcuna esclusione. Solo escludendo i ritardi causati da eventi esterni la puntualità raggiunge il 94,1%".

Per quanto concerne la diminuzione delle corse cancellate, da Trenitalia sottolineato che i treni non partiti rappresentano appena l’1,7% di tutte le corse programmate in orario, contro il 2,9% dell’analogo periodo del 2015.

"Anche le interruzioni delle corse per anormalità tecniche si sono ridotte del 51,2% - conclude il report - Risultato ottenuto grazie anche allo sviluppo della telediagnostica predittiva applicata sui treni regionali Trenitalia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400