Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Al lavoro in t-shirt e bermuda  Licenziato e reintegrato
0

Il cane abbaia troppo. Al processo arriva anche il testimone

Latina

«Igor? Era un bellissimo pastore tedesco e un cane dolcissimo». E’ questo quello che ha detto ieri in aula un testimone del processo per disturbo della quiete pubblica che vede sul banco degli imputati una donna anziana residente a Borgo Grappa che aveva un cane, Igor appunto, che abbaiava troppo e disturbava i vicini di casa, una famiglia con una figlia disabile.
La situazione a partire dal 2009 è diventata così tesa che sono fioccate una serie di denunce, più di venti da parte dei vicini nei confronti della proprietaria del cane che dopo la perdita del marito si era affezionata all’animale, un ricordo anche del legame matrimoniale. Ieri mattina in Tribunale si è svolto un nuovo atto del processo: da una parte i proprietari di casa e dall’altra i vicini, rappresentati dall’avvocato Pescuma che avevano presentato una serie di denunce. L’abbaiare dell’animale in modo continuo anche di notte, ha provocato ulteriori problemi alla donna affetta da una disabilità. Il Comune di Latina aveva invitato i proprietari di Igor ad attivarsi per cercare di mantenere la quiete dei vicini e i padroni di Igor avevano chiesto aiuto anche ad un istruttore comportamentale cinofilo Daniele Mercuri che proprio ieri mattina ha deposto in aula. I vicini avevano sostenuto di dover sopportare il continuo e assordante abbaiare del pastore tedesco, non soltanto il giorno ma anche la notte e che a più riprese avevano chiesto l’intervento dei carabinieri. Il Comune aveva inoltre emesso un’ordinanza che obbligava Igor ad un corso per educarlo. Le conseguenze dell’abbaiare del cane le avrebbe pagate in prima persona proprio la ragazza disabile colta da attacchi di panico. La famiglia della ragazza è assistita dall’avvocato Luigi Pescuma. Alla fine ieri il processo è stato rinviato, nel frattempo Igor è morto pochi mesi fa. Il processo riprenderà il 27 aprile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400