Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Operazione della Guardia di finanza Sequestrati oltre 500 prodotti pericolosi
0

Operazione Point Break, il pm chiude l'inchiesta per gli accusati di riciclaggio internazionale

Latina

L’inchiesta «Point break», della Guardia di Finanza che ha portato alla scoperta di un giro di riciclaggio tra la Svizzera, Malta, Panama e l’Italia per otto milioni di euro, è chiusa. Agli indagati, tra cui l’imprenditore di Cisterna Fabrizio Perrozzi, alla compagna e agli altri indagati che sono stati denunciati in stato di libertà, è stato notificato l’avviso di conclusione indagini. Il riciclaggio scoperto dagli investigatori ammonta ad almeno otto milioni di euro e le indagini sono scattate da un’intuizione investigativa relativa al caso Italcraft. Nelle carte dell’inchiesta è finito anche il leasing per un barca di 33 metri che Perrozzi ha usato anche questa oggetto di indagine. Ma non è tutto: il Tribunale di Latina giovedì ha sciolto la riserva e ha accolto la prospettazione del Procuratore Aggiunto Nunzia D’Elia e del pm Marco Giancristofaro con i beni per un valore di 12 milioni di euro che sono finiti sotto chiave. Una volta che è arrivata la notifica del 415, gli indagati potranno chiedere di essere interrogati oppure presentare memorie difensive.  

Tutti i dettagli in edicola con l'edizione di Latina Oggi del 22 febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400