Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Movida e sicurezza alimentare  Scattano i controlli della polizia

Polizia di Stato in azione

0

Controlli a tappeto nella movida formiana

La Polizia di Stato porta avanti la propria attività di contrasto anche in relazione a episodi di danneggiamenti, violazioni dei regolamenti comunali ed illeciti da parte di soggetti che, specialmente in occasione del fine settimana, frequentano i locali della movida.  In particolare il commissariato di Formia, con la cooperazione della Polizia Stradale, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, ha effettuato un servizio dedicato straordinario di controllo del territorio volto alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica ed al rispetto della pubblica decenza e del decoro, nonché per prevenire e reprimere i reati in genere ed i comportamenti in spregio delle regole della buona educazione e del corretto vivere civile, anche in violazione alle norme del Codice della Strada relativamente all’abuso di sostanze alcoliche e/o di sostanze stupefacenti. Le pattuglie hanno prestato particolare attenzione al centro cittadino formiano, nei pressi di Largo Paone. Le attività hanno avuto luogo nella notte tra venerdì e sabato ed, ancora, tra sabato e domenica, conseguendo i risultati che di seguito si riassumono:

Persone identificate: 24
Veicoli Controllati: 15
Violazioni a norme del C.d.S.: 5

Gli Agenti del Commissariato di Formia hanno inoltre proceduto all’arresto di F. M. M., classe 1989, giacché responsabile di violenza, resistenza e lesioni a P.U., nonché di porto abusivo di arma da taglio. Nella circostanza gli operanti sono intervenuti in P.zza Santa Teresa a seguito di segnalazione pervenuta al citato Ufficio di P.S. concernente una lite animata tra due donne, di cui una armata di un coltello. Al sopraggiungere dei poliziotti proprio quella risultata essere in possesso dell’arma da taglio si è scagliata prima verbalmente nei confronti della pattuglia, con frasi ingiuriose e minatorie, fino poi arrivare ad aggredire fisicamente uno degli operanti. La donna verrà giudicata con rito direttissimo nella giornata di domani, lunedì 29, innanzi al Tribunale di Cassino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400