Millantavano amicizie influenti a Roma, anche in Prefettura. In realtà non era vero. In due sono stati rinviati a giudizio e il processo inizierà il 2 dicembre davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina. E’ quello che ha deciso il gup Giuseppe Cario nei confronti di due imputati: Alvaro Danieli, classe 1948 e Luciano Di Guida, classe 1961. sono accusati di truffa e di aver raggirato decine e decine di persone. I fatti contestati dalla Procura sono avvenuti nel capoluogo pontino tra il gennaio e l’aprile del 2012 e i due uomini, secondo quanto contestato, hanno prospettato con artifizi e raggiri, come sostiene il pubblico ministero Marco Giancristofaro titolare del fascicolo, l’assunzione nel servizio di guardia in alcune Ambasciate di Roma.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (1 marzo 2015)