Dodici appalti del Comune di Latina attenzionati dall’Anac, l’autorità anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone. I bandi vanno dal 2010 al 2014 e sono relativi, in particolare, agli affidamenti per le mense, per il verde pubblico, per i servizi assicuratvi, la farmacia e la pulizia. Sul sito dell’autorità sono riportati gli appalti e gli importi per cui sono in corso le procedure di verifica, pari a circa 4 milioni e 360 mila euro.
Nel comunicato che accompagna l’elenco dei comuni e degli appalti attenzionati, Raffaele Cantone spiega che «nel corso degli anni l’Autorità ha avuto modo di riscontrare, soprattutto con riferimento agli appalti di servizi e forniture, una sistematica disapplicazione da parte delle stazioni appaltanti del dettato normativo sul codice degli appalti e ciò sia in relazione alla corretta individuazione dell’importo stimato dell’appalto, sia al conseguente legittimo ricorso ad affidamenti in economia».

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (4 marzo 2016)