Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Salta un altro consiglio comunale. La minoranza:
0

Gli atti dell’antenna da revocare

Formia

Sotto attacco di nuovo l’impianto di Castellonorato: per il Movimento Cinque Stelle non è sufficiente la sola sospensione dei lavori di installazione della struttura ma bisogna subito bloccare l’intero progetto

E’ sempre più dibattito acceso attorno al progetto di installazione di una nuova antenna nel borgo di Castellonorato. E se le numerose proteste dei cittadini hanno portato una sospensione dei lavori di posizionamento dell’impianto (il sindaco Bartolomeo, infatti, ha firmato un’ordinanza subito dopo un incontro con la società Ellecom srl), ora si apre un nuovo fronte. Per qualcuno, infatti, il provvedimento del primo cittadino non è sufficiente. A pensarla così il Movimento 5 Stelle di Formia, secondo il quale «In primo luogo, Castellonorato già paga abbastanza in termini di servitù territoriale, e qualsiasi altra concessione non andrebbe che a peggiorare una situazione già di per sé compromessa. Secondo, perché pensare di risolvere il problema dell’inquinamento elettromagnetico di Castellonorato spostando l’antenna di dieci metri, è assolutamente insignificante. Terzo, perché la sospensione decretata dal sindaco non tiene conto dell’abbuono dei 180 mila euro concesso alla Ellecom srl per il pagamento annuale del canone».

L'articolo completo su Latina Oggi (14 marzo 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400