Caccia abusiva nel Parco Nazionale del Circeo. Ieri in località Palazzo presso la riserva integrale Domiziano, dopo un lungo appostamento da parte del personale in servizio al Comando Stazione di Sabaudia, Comandata dall’Ispettore Superiore Alessandro Rossi, sono stati sorpresi due bracconieri di Lariano, le cui iniziali sono L.C. (1933) B.M (1953) intenti ad effettuare esercizio venatorio all’interno di area protetta in periodo di divieto generale, di silenzio venatorio. Si contestava, inoltre porto illegale di arma da sparo, introduzione di arma in area protetta. Sono state poste sotto sequestro:

due carabine calibro 22 dotate di binocolo e silenziatore;

n°89 cartucce calibro 22;

n°3 coltelli a serramanico;

n.4 colombacci abbattuti.

Il B.M. è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in Lariano in quanto la carabina trovata in suo possesso aveva la matricola abrasa (arma clandestina).