Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Travolto sui binari. Prese le impronte digitale per tentare di risalire all'identità
0

Ha finalmente un'identità l'uomo travolto da un treno sabato sera

Itri

Adesso ha un nome e un cognome l'uomo travolto e ucciso da un treno in transito sui binari della stazione di Itri, nel tardo pomeriggio di sabato. Mario Ferranti, 52 anni di Castel Sant'Elia, paesino nel viterbese, è stato identificato grazie al decisivo riconoscimento effettuato dai suoi familiari, rintracciati dagli inquirenti che per giorni hanno lavorato alacremente visto che l'uomo non aveva alcun documento d'identità con sé. Mentre sono ancora in corso le indagini della Polfer per capire esattamente la dinamica della tragedia, nella stazione di Itri è iniziato una sorta di pellegrinaggio spontaneo da parte di amici e parenti della vittima, che, a quanto apre, dimorava presso la casa di cura "Sorris sul Mare" di Formia, da dove probabilmente si era allontanato qualche ora prima. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400