Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Una perizia sugli spari al Circeo
0

Una perizia sugli spari al Circeo

Latina

Il pubblico ministero Gregorio Capasso ha affidato l’incarico ad un consulente medico per accertare la gravità delle ferite riportate da Roberto Guzzon, 49 anni di Terracina, gambizzato insieme al nipote Alessio De Cupis a colpi di pistola all’esterno dell’American Bar a San Felice Circeo. L’obiettivo del magistrato inquirente è quello di cristallizzare il quadro clinico del ferito per continuare a contestare il reato di tentato omicidio, l’oggetto della consulenza nella fattispecie riguarda infatti la condotta idonea con l’uso di un’arma da sparo che ha cagionato l’evento.
In carcere con l’accusa di tentato omicidio c’è Alessandro Zof che si era costituito in Procura.
Il pm ha respinto la richiesta presentata dai difensori di Zof di acquisire la cartella clinica di Guzzon per valutare se fosse stato in stato di alterazione.

(Articolo completo su Latina Oggi del 1 Aprile 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400