Sono stati concesso gli arresti domiciliari a Vincenzo Zangrillo, l'imprenditore sottoposto alla misura di prevenzione dalla Dda, accusato del riciclaggio di una betoniera. L'arresto era scattato a Latina ad opera dei carabinieri, il mezzo su cui l'indagato è stato sorpreso era stato rubato infatti a Roma. Oggi al termine dell'interrogatorio di convalida, il gip ha concesso il beneficio dei domiciliari all'uomo, mentre il dipendente di Zangrillo, anche lui arrestato perchè alla guida della betoniera è tornato in libertà, il giudice ha comunque convalidato entrambi gli arresti.