Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Caso Gaeta in commissione parlamentare rifiuti
0

Yacht Med 2016: Gaeta anche quest’anno capitale del mare

Gaeta

“Il mare come risorsa economica in grado di aprire nuove opportunità di crescita e di sviluppo, prima di tutto culturale, integrando storie, tradizioni, progetti”. Sono questi i principali temi della IX edizione di Yacht Med Festival, la Fiera Internazionale dell’Economia del Mare, che si svolgerà a Gaeta (Lt) dal 22 aprile al 1° maggio 2016, presentati oggi a Roma, nella sede della Camera di Commercio.Si rinnova, dunque, l’appuntamento con la manifestazione che ha saputo imporsi in questi anni quale punto di riferimento per imprese, associazioni e istituzioni legate al ricco e variegato mondo del mare.


“L’edizione 2016 dello Yacht Med Festival avrà due parole d’ordine: internazionalizzazione e integrazione - ha spiegato Vincenzo Zottola, Presidente di Unioncamere Lazio, che organizza l’evento, patrocinato da AIPS Europe e Istituto Commercio Estero con le mediapartnership del Gruppo Sole 24 Ore e Radio Kiss Kiss - Proseguiremo il percorso intrapreso negli scorsi anni, rafforzando e avviando nuove partnership internazionali di grande rilevanza. Ospiteremo la prima edizione dell’Euro Med Days dell’Economia del Mare, che vedrà rappresentanti di tutta l’area euromediterranea confrontarsi con l’obiettivo di condividere buone pratiche e nuovi progetti. Con autorevoli delegazioni della Tunisia e dell’Iran, inoltre, stringeremo accordi volti al sostegno delle nostre imprese all’estero”. 

I tre giorni dell’Euro Med Days, organizzati da Unioncamere Lazio e Regione Lazio, in collaborazione con Porti di Roma e del Lazio, si terranno dal 27 al 29 aprile. Due workshop ed un brokerage event arricchiranno i lavori dello Yacht Med Festival 2016 nel corso dei quali si approfondiranno i temi della crescita blu e delle politiche innovative di sviluppo. Saranno, inoltre, presenti rappresentanti dei 17 Paesi europei che aderiscono al Sector Group “Maritime Industries & Services” della rete europea Enterprise Europe Network, che si confronteranno insieme ad altre delegazioni dell’area Med con l’obiettivo di condividere le migliori pratiche ed elaborare proposte per uno sviluppo strategico dell’Economia del Mare, all’insegna dell’innovazione, della ricerca e della sostenibilità.

“Durante la manifestazione - ha aggiunto il Presidente Zottola - presenteremo il nuovo patto di cooperazione con l’Ente del Turismo Iraniano per lo sviluppo del turismo e del business Italia-Iran e rinnoveremo la collaborazione con la Camera di Commercio Tuniso-Italiana, con la quale stiamo organizzando la prima edizione dello Yacht Med Festival Lazio Blue International in Tunisia. Da sottolineare anche l’accordo con lo Xiamen International Boat Show, l’importante salone dedicato all’industria nautica cinese e quello con il Municipio di Sestrorezk appartenente all’unione comunale di San Pietroburgo e con la relativa Camera di Commercio, che parteciperanno allo Yacht Med Festival con una delegazione di imprenditori russi”.

Come consuetudine, la Fiera Internazionale di Gaeta sarà anche l’occasione per presentare in anteprima il Quinto Rapporto nazionale sull’Economia del Mare elaborato da Unioncamere. Nell’anno del Giubileo della misericordia, Gaeta dedicherà al mare un momento di riflessione e dibattito con testimonianze ed ex voto di chi vive in mare e “La Storia del Migrante” a cura del Centro Astalli. Forte dei suoi 300.000 visitatori stimati della scorsa edizione, la Fiera Internazionale dell’Economia del Mare, si preannuncia come sempre ricca di appuntamenti.

 

In programma, tra Workshop ed incontri BtoB, anche una ricca sezione sportiva con l’associazione dei campioni olimpici “Milleculure” con gare veliche, prove nuoto e di pallanuoto in mare, e l’affascinante sezione il mare e il cinema, con la partecipazione di attori ed esperti e le note del mare con l’interpretazione di popolarissime canzoni ispirate al tema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400