Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Polizia

Polizia di Stato all'opera

0

Corruzione per ritrattare in aula

Latina

L’uomo è imputato nel processo per l’aggressione al vicecomandante della Guardia di Finanza. Altri tre ai domiciliari

Lo hanno arrestato con l’accusa gravissima di corruzione di testimoni e calunnia. Secondo la Procura Angelo Fanfarillo ha avvicinato alcuni testimoni per farli ritrattare nel processo che lo vede imputato per l’aggressione al vice comandante della Guardia di Finanza di Cisterna. In aula infatti i testi chiamati dal pm non solo hanno ritratto le accuse ma hanno anche dichiarato di essere stati costretti a denunciare l’imputato dai militari della Finanza. Ieri sera gli agenti della squadra mobile hanno notificato a Fanfarillo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Campoli e richiesta dai sostituti Monsurrò e De Luca. Il caso dell’aggressione al finanziere era finito anche nelle carte di Mafia Capitale.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (5 aprile 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400