Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Il Tar dice no allo stop alla centrale a biomasse

Il Tar di Latina

0

Via Biancamano, tutto sospeso

Sabaudia

Il Tar concede le misure cautelari ai privati

I giudici del tribunale amministrativo di Latina hanno accolto l'istanza cautelare invocata dalla società "San Lorenzo" e da otto proprietari dei villini costruiti su via Biancamano a Sabaudia, oggetto di un provvedimento di revoca dei titoli edilizi da parte del Comune. L'ordinanza del Tar è stata depositata ieri. «La proposta domanda – scrivono i giudici nell’ordinanza – risulta sicuramente fondata con riferimento alla persistenza di provvedimenti (…) allo stato validi ed efficaci, quindi rilevanti nella fattispecie, peraltro negativamente definita senza indicazione alcuna in esito alla valutazione dell’interesse pubblico attuale e della prevalenza dello stesso rispetto a quello delle parti interessate». Il Comune di Sabaudia è stato quindi condannato anche alle spese di giudizio (2.500 euro), mentre l'udienza di merito è stata fissata per gennaio del prossimo anno. In quella data i giudici del tribunale amministrativo entreranno nel merito del provvedimento del Comune, con il quale, a seguito della sentenza di Cassazione, sono stati annullati i titoli edilizi rilasciati per i villini di via Biancamano a partire dal 2005. Sulla vicenda urbanistica, inoltre, pende anche un ricorso civile, con i privati che hanno avanzato una richiesta di risarcimento danni per circa 6 milioni di euro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400