È finito in carcere Boun Medin Aoueri, l’algerino di 28 anni arrestato mercoledì sera per la tentata rapina ai danni di un sessantenne che camminava in via Villafranca. Poco dopo la mezzanotte il nordafricano, in Italia senza fissa dimora, aveva bloccato la vittima di turno, che si è ritrovata per la seconda volta in poche settimane nella stessa circostanza, e gli ha puntato un taglierino contro per farsi consegnare i soldi. Quando il rapinatore aveva capito che qualcuno lo aveva visto e stava allertando la polizia, è scappato verso le autolinee, ma è stato rintracciato dalle pattuglie della squadra volante che lo hanno arrestato. Ieri mattina quindi il 28enne è comparso in Tribunale davanti al collegio penale che lo ha giudicato con rito direttissimo: i giudici dopo avere convalidato l’arresto hanno concesso i termini a difesa e disposto la custodia cautelare nella casa circondariale di via Aspromonte.